Il volume, Lineamenti di prosodia e di metrica latina, che si articola in tre capitoli - Prosodia, Metrica, Versi e sistemi - corredati da un Indice degli autori antichi, da un Indice degli autori moderni e da un Indice analitico dei termini e degli argomenti, nasce dalla ferma convinzione dell’inscindibile legame fra lingua e metrica: due aspetti della medesima realtà. La poesia, infatti, da un punto di vista prettamente tecnico, consiste in ‘linee di organizzazione della lingua’, per cui nell’ambito della prosodia e della metrica è possibile spiegare ‘norme’ e presunte ‘eccezioni’ riconducendole, in genere, a tendenze e a fenomeni linguistici: in particolare, la conoscenza della grammatica storica del latino e del processo evolutivo della lingua latina si rivelano di fondamentale importanza per la spiegazione di innumerevoli fenomeni prosodici e metrici. Nell’ambito degli studi filologici, peraltro, non sarebbe possibile emendare un testo tràdito che presenti errori o guasti, proponendo emendamenti o congetture sia nel campo della produzione poetica che nel campo della produzione prosastica (nelle clausole, in particolare), senza una reale conoscenza della prosodia e della metrica con le loro peculiari implicazioni linguistiche. Ampio spazio è dedicato alla metrica catulliana e alla metrica oraziana.

Carmela Mandolfo, Lineamenti di prosodia e di metrica latina, Agorà & Co., Lugano 2019

Carmela Mandolfo
2019

Abstract

Il volume, Lineamenti di prosodia e di metrica latina, che si articola in tre capitoli - Prosodia, Metrica, Versi e sistemi - corredati da un Indice degli autori antichi, da un Indice degli autori moderni e da un Indice analitico dei termini e degli argomenti, nasce dalla ferma convinzione dell’inscindibile legame fra lingua e metrica: due aspetti della medesima realtà. La poesia, infatti, da un punto di vista prettamente tecnico, consiste in ‘linee di organizzazione della lingua’, per cui nell’ambito della prosodia e della metrica è possibile spiegare ‘norme’ e presunte ‘eccezioni’ riconducendole, in genere, a tendenze e a fenomeni linguistici: in particolare, la conoscenza della grammatica storica del latino e del processo evolutivo della lingua latina si rivelano di fondamentale importanza per la spiegazione di innumerevoli fenomeni prosodici e metrici. Nell’ambito degli studi filologici, peraltro, non sarebbe possibile emendare un testo tràdito che presenti errori o guasti, proponendo emendamenti o congetture sia nel campo della produzione poetica che nel campo della produzione prosastica (nelle clausole, in particolare), senza una reale conoscenza della prosodia e della metrica con le loro peculiari implicazioni linguistiche. Ampio spazio è dedicato alla metrica catulliana e alla metrica oraziana.
9788889526590
Prosodia. Metrica. Versi. Sistemi. Lingua
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.11769/370927
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact