Dalla metaforologia di Hans Blumenberg si può pervenire alla genesi del racconto mitico attraversando l'intero comparto delle scienze umane. Il saggio prende in esame i limiti dell'operazione blumenberghiana proponendo la tesi della "linea di confine" come perimetro di demarcazione tra mito e realtà.

Mythos, logos e realtà. Hans Blumenberg e la "linea di confine"

Salvatore Vasta
2019

Abstract

Dalla metaforologia di Hans Blumenberg si può pervenire alla genesi del racconto mitico attraversando l'intero comparto delle scienze umane. Il saggio prende in esame i limiti dell'operazione blumenberghiana proponendo la tesi della "linea di confine" come perimetro di demarcazione tra mito e realtà.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11769/375727
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact