Il "modello" europeo tra strategie macroregionali e crisi dei sistemi rappresentativi