The study on the Merovingian queen Radegund (520-587) dwells on the original characteristics of the missionary model of her holiness, addresses the development of relations between Radegund and the bishop's authorities and underlines her constant attention to the political and social reality of the time, in order to contribute to the achievement of peace among the Merovingian kingdoms.

Lo studio sulla regina merovingia Radegonda (520-587) si sofferma sui caratteri originali del modello missionario della sua santità, affronta gli sviluppi dei rapporti fra Redegonda e le autorità vescovili e sottolinea la sua attenzione costante per la realtà politica e sociale del tempo, allo scopo di contribuire al raggiungimento della pace tra i regna merovingi.

Radegonda, regina e ancilla Dei

Carmelina Urso
2019

Abstract

Lo studio sulla regina merovingia Radegonda (520-587) si sofferma sui caratteri originali del modello missionario della sua santità, affronta gli sviluppi dei rapporti fra Redegonda e le autorità vescovili e sottolinea la sua attenzione costante per la realtà politica e sociale del tempo, allo scopo di contribuire al raggiungimento della pace tra i regna merovingi.
9788863182392
The study on the Merovingian queen Radegund (520-587) dwells on the original characteristics of the missionary model of her holiness, addresses the development of relations between Radegund and the bishop's authorities and underlines her constant attention to the political and social reality of the time, in order to contribute to the achievement of peace among the Merovingian kingdoms.
Merovingians-Women-Radegund
Merovingi-Donne-Radegonda
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Urso, Radegonda....pdf

non disponibili

Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Dimensione 203.54 kB
Formato Adobe PDF
203.54 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.11769/379420
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact