Il disegno, quello che Le Corbusier praticava incessantemente e quotidianamente – solo adoperando una matita, la sua mano, un taccuino ed uno solo funzionante dei suoi occhi– è lo strumento che incarna la primordiale esperienza attraverso cui l’uomo esplora, conosce e interpreta il mondo in cui vive, astraendolo in una rappresentazione, in un linguaggio di predicazione. Uno strumento personale che produce un codice interpretativo, dunque, tramite cui il cervello, la mano e gli occhi si esprimono coma una macchina capace di riscrivere il reale traducendolo in conoscenza, invenzione, avanguardia, pro-getto. Si comincia a progettare, infatti, già nel momento in cui si intraprende una narrazione della realtà, attraverso il disegno.

L’antipodale equilibrio tra reale e astrazione nel progetto

Foti F
2021

Abstract

Il disegno, quello che Le Corbusier praticava incessantemente e quotidianamente – solo adoperando una matita, la sua mano, un taccuino ed uno solo funzionante dei suoi occhi– è lo strumento che incarna la primordiale esperienza attraverso cui l’uomo esplora, conosce e interpreta il mondo in cui vive, astraendolo in una rappresentazione, in un linguaggio di predicazione. Uno strumento personale che produce un codice interpretativo, dunque, tramite cui il cervello, la mano e gli occhi si esprimono coma una macchina capace di riscrivere il reale traducendolo in conoscenza, invenzione, avanguardia, pro-getto. Si comincia a progettare, infatti, già nel momento in cui si intraprende una narrazione della realtà, attraverso il disegno.
9788862425803
Disegno, ricognizione, modello, esperienza, progetto, architettura, reale, realtà
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11769/515919
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact