Il saggio ripercorre la vicenda di un romanzo - Benito Cereno di Melville (1855) - e di una rete iconografica che lega l'opera dell'autore americano alle origini (culturali e visuali) della violenza razzista

Migrazioni di immagini: sull'iconografia della violenza razzista

A. Scuderi
2022

Abstract

Il saggio ripercorre la vicenda di un romanzo - Benito Cereno di Melville (1855) - e di una rete iconografica che lega l'opera dell'autore americano alle origini (culturali e visuali) della violenza razzista
9788857594460
Melville, iconografia, Benito Cereno, Memoria culturale, razzismo
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11769/539801
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact