Drawing on a recent judgement of the Tribunal of Catania, the paper examines the question of the liability of directors of in-house company and, in particular, the problem of the compatibility between the civil jurisdiction and the Italian “Corte dei Conti” jurisdiction. The analysis is carried out looking at both the provisions of the Consolidated Law on public shareholdings companies and a recent judgement of the Cassation who is in favor of a possible concurrency of actions in front of both Courts, allowing, thereby, a double binary of jurisdiction. Finally, by focusing on the existence of processual tools to coordinate the two systems of jurisdiction, it highlights the critical issues of the aforementioned Cassation judgement and the possibility of a deviation from it.

Lo scritto, traendo spunto da una recente sentenza del Tribunale di Catania, si occupa della responsabilità degli organi sociali nelle società in house, esaminando in particolare il problema del coordinamento tra giurisdizione civile e giurisdizione contabile. L’analisi è condotta alla luce dei dati normativi rinvenibili nel Testo Unico in materia di società a partecipazione pubblica e di un recente arresto delle Sezioni Unite a favore di una possibile concorrenza tra le due azioni nelle due sedi, civile e contabile, con cui si è dunque ammesso un doppio binario di giurisdizione. Infine, si indaga la sussistenza di strumenti di coordinamento processuale che consentano di raccordare i due sistemi di giurisdizione, evidenziando al contempo le criticità della soluzione dei giudici nomofilattici e il suo possibile superamento.

La responsabilità degli amministratori nelle società in house: problemi di giurisdizione

Claudia D'Urso
2021-01-01

Abstract

Lo scritto, traendo spunto da una recente sentenza del Tribunale di Catania, si occupa della responsabilità degli organi sociali nelle società in house, esaminando in particolare il problema del coordinamento tra giurisdizione civile e giurisdizione contabile. L’analisi è condotta alla luce dei dati normativi rinvenibili nel Testo Unico in materia di società a partecipazione pubblica e di un recente arresto delle Sezioni Unite a favore di una possibile concorrenza tra le due azioni nelle due sedi, civile e contabile, con cui si è dunque ammesso un doppio binario di giurisdizione. Infine, si indaga la sussistenza di strumenti di coordinamento processuale che consentano di raccordare i due sistemi di giurisdizione, evidenziando al contempo le criticità della soluzione dei giudici nomofilattici e il suo possibile superamento.
Drawing on a recent judgement of the Tribunal of Catania, the paper examines the question of the liability of directors of in-house company and, in particular, the problem of the compatibility between the civil jurisdiction and the Italian “Corte dei Conti” jurisdiction. The analysis is carried out looking at both the provisions of the Consolidated Law on public shareholdings companies and a recent judgement of the Cassation who is in favor of a possible concurrency of actions in front of both Courts, allowing, thereby, a double binary of jurisdiction. Finally, by focusing on the existence of processual tools to coordinate the two systems of jurisdiction, it highlights the critical issues of the aforementioned Cassation judgement and the possibility of a deviation from it.
azione di responsabilità - responsabilità amministratori - società in house - fallimento
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11769/542442
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact