Storia, realtà e dialetto nella poesia di tre autori catanesi tra Sette e Novecento: Carlo Felice Gambino, Domenico Tempio, Francesco Guglielmino