Postfazione a una raccolta di novelle pubblicate sulla rivista di Angelo Sommaruga "La Cronaca Bizantina", nella quale - oltre a riassumere il ruolo svolto dalla rivista nella pubblicistica letteraria di secondo Ottocento - si evidenzia come sulle pagine della rivista si mescolassero abilmente gli umori del Decadentismo e del Verismo a tinte regionaliste, le opere brevi di grandi autori del tempo e le prove più interessanti di autori meno importanti ma di sicuro richiamo per un pubblico di lettori educato a un gusto che, appunto, prenderà il nome di "bizantino".

Le novelle della "Cronaca Bizantina" e l'"enfasi sdrucciola" di un'epoca.

Giuseppe Traina
2010

Abstract

Postfazione a una raccolta di novelle pubblicate sulla rivista di Angelo Sommaruga "La Cronaca Bizantina", nella quale - oltre a riassumere il ruolo svolto dalla rivista nella pubblicistica letteraria di secondo Ottocento - si evidenzia come sulle pagine della rivista si mescolassero abilmente gli umori del Decadentismo e del Verismo a tinte regionaliste, le opere brevi di grandi autori del tempo e le prove più interessanti di autori meno importanti ma di sicuro richiamo per un pubblico di lettori educato a un gusto che, appunto, prenderà il nome di "bizantino".
9788889056530
Ottocento, Naturalismo, Verismo, eclettismo, riviste
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.11769/56890
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact