Area urbana, area di conflitti permanenti? Alcune considerazioni sulla città contemporanea