Due saggi sulla modernità nella composizione contemporanea