In the decade 1951-1961, the economic situation of Sicily has been transformed. The discovery and exploitation of oil seemed to open new opportunities in the economy of Sicily. In those years public enterprises and U.S. multinationals were competing in researching and exploitation of oil fields; was developed the large petro-chemical industry and the newly autonomous region of Sicily filled their finances with the royalties of black gold. Intellectuals and politicians made projects of development of sicilian economy based on the wide availability of energy. Yet at the end of the seventies, all that remained were petrochemical industry in Priolo, Gela and Augusta, with their loads of controversy.

Nel decennio 1951-1961 il volto economico della Sicilia si è trasformato. La scoperta e lo sfruttamento del petrolio siciliano sembrò aprire nuove opportunità all'economia siciliana: imprese pubbliche e multinazionali americane si contendevano le ricerche e i giacimenti, fece la sua comparsa la grande industria petrol-chimica, la neonata regione autonoma della Sicilia rimpinguava le proprie finanze con le royalties dell'oro nero, intellettuali e politici si lanciavano in progetti di sviluppo basati sull'ampia disponibilità di energia. Eppure alla fine degli anni settanta tutto ciò che rimaneva erano il polo petrolchimico di Gela e quello di Augusta, con il loro carico di polemiche.

La nascita del polo petrolchimico siracusano e la collocazione internazionale dell’Italia

DI GREGORIO, Giuseppa
2007

Abstract

Nel decennio 1951-1961 il volto economico della Sicilia si è trasformato. La scoperta e lo sfruttamento del petrolio siciliano sembrò aprire nuove opportunità all'economia siciliana: imprese pubbliche e multinazionali americane si contendevano le ricerche e i giacimenti, fece la sua comparsa la grande industria petrol-chimica, la neonata regione autonoma della Sicilia rimpinguava le proprie finanze con le royalties dell'oro nero, intellettuali e politici si lanciavano in progetti di sviluppo basati sull'ampia disponibilità di energia. Eppure alla fine degli anni settanta tutto ciò che rimaneva erano il polo petrolchimico di Gela e quello di Augusta, con il loro carico di polemiche.
978-88-464-8972-2
In the decade 1951-1961, the economic situation of Sicily has been transformed. The discovery and exploitation of oil seemed to open new opportunities in the economy of Sicily. In those years public enterprises and U.S. multinationals were competing in researching and exploitation of oil fields; was developed the large petro-chemical industry and the newly autonomous region of Sicily filled their finances with the royalties of black gold. Intellectuals and politicians made projects of development of sicilian economy based on the wide availability of energy. Yet at the end of the seventies, all that remained were petrochemical industry in Priolo, Gela and Augusta, with their loads of controversy.
petrochimical industry; economic development; international history; sicilian economy
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.11769/61540
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact