Filosofi del diritto di diversi indirizzi si confrontano su un ‘classico’ del secolo XX, rileggendo criticamente l’opera di Alf Ross per tentare di comprendere e rimettere in discussione i presupposti metodologici dai quali mossero i suoi studi sulla validità e il concetto di diritto e le conclusioni teoriche cui pervenne, nel dialogo serrato e fecondo che a sua volta intrattenne con le sue fonti e con i suoi contemporanei.

Ross, l'epistemologia e il gioco degli scacchi

A. Porciello
2019-01-01

Abstract

Filosofi del diritto di diversi indirizzi si confrontano su un ‘classico’ del secolo XX, rileggendo criticamente l’opera di Alf Ross per tentare di comprendere e rimettere in discussione i presupposti metodologici dai quali mossero i suoi studi sulla validità e il concetto di diritto e le conclusioni teoriche cui pervenne, nel dialogo serrato e fecondo che a sua volta intrattenne con le sue fonti e con i suoi contemporanei.
2019
9788846756176
Alf Ross
Scienza giuridica
Epistemologia
Validità
Positivismo giuridico
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11769/617264
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact