I provvedimenti adottati e gli interventi eseguiti nell’ambito penale minorile sono caratterizzati, per un verso, da una accentuata esigenza di proporzione rispetto alla effettiva carica di disvalore, sotto il profilo tanto oggettivo quanto soggettivo, del fatto delittuoso, per l’altro, dalla tendenza ad utilizzare il processo come occasione di interventi educativi che possano favorire lo sviluppo della personalità del giovane autore. Le due linee si riassumono nel principio di individualizzazione, che da tempo e in molti paesi viene indicato come un dato fondamentale della giustizia minorile

Commento all'art.9 d.P.R. n. 448/1988

VANIA PATANE'
2024-01-01

Abstract

I provvedimenti adottati e gli interventi eseguiti nell’ambito penale minorile sono caratterizzati, per un verso, da una accentuata esigenza di proporzione rispetto alla effettiva carica di disvalore, sotto il profilo tanto oggettivo quanto soggettivo, del fatto delittuoso, per l’altro, dalla tendenza ad utilizzare il processo come occasione di interventi educativi che possano favorire lo sviluppo della personalità del giovane autore. Le due linee si riassumono nel principio di individualizzazione, che da tempo e in molti paesi viene indicato come un dato fondamentale della giustizia minorile
2024
9788828858010
accertamenti personalità, processo penale minorile
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11769/619389
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact