Commento all'art. 6 D.P.R. n. 448/1988