Il contributo delinea un quadro d’insieme della situazione degli archivi d’impresa in Italia a partire dal primo incontro romano promosso dalla “Rassegna degli Archivi di Stato” nel 1972, evidenzia il valore scientifico e culturale del patrimonio documentario di impresa, rileva i fattori di criticità e si interroga sulle possibili soluzioni per una migliore salvaguardia e valorizzazione. Il tema degli archivi d’impresa è affrontato in rapporto agli archivi di famiglia e di persona, con particolare riferimento alla storia e alla specificità della realtà siciliana. Dal contributo emerge la consapevolezza che il recupero è necessario sia per avviare progetti di valorizzazione di importanti insediamenti produttivi (tonnare, saline, aziende rurali, ecc.) sia per realizzare strutture museali legate a questa realtà. Nel patrimonio documentario delle imprese, spesso depositarie di competenze e di tradizioni antiche, si scorge una straordinaria opportunità per attivare sinergie all’interno della comunità nella quale l’impresa ha operato e avviare esperienze integrate di valorizzazione delle risorse culturali e di progetti di sviluppo compatibile. In questa prospettiva, le iniziative sugli archivi tendono a legarsi ai musei d'impresa.

Gli archivi d'impresa: un bene culturale

CALABRESE, GAETANO SEVERINO
2008

Abstract

Il contributo delinea un quadro d’insieme della situazione degli archivi d’impresa in Italia a partire dal primo incontro romano promosso dalla “Rassegna degli Archivi di Stato” nel 1972, evidenzia il valore scientifico e culturale del patrimonio documentario di impresa, rileva i fattori di criticità e si interroga sulle possibili soluzioni per una migliore salvaguardia e valorizzazione. Il tema degli archivi d’impresa è affrontato in rapporto agli archivi di famiglia e di persona, con particolare riferimento alla storia e alla specificità della realtà siciliana. Dal contributo emerge la consapevolezza che il recupero è necessario sia per avviare progetti di valorizzazione di importanti insediamenti produttivi (tonnare, saline, aziende rurali, ecc.) sia per realizzare strutture museali legate a questa realtà. Nel patrimonio documentario delle imprese, spesso depositarie di competenze e di tradizioni antiche, si scorge una straordinaria opportunità per attivare sinergie all’interno della comunità nella quale l’impresa ha operato e avviare esperienze integrate di valorizzazione delle risorse culturali e di progetti di sviluppo compatibile. In questa prospettiva, le iniziative sugli archivi tendono a legarsi ai musei d'impresa.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.11769/66865
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact