L'Autrice ricostruisce con laboriose ricerche archivistiche il sorgere del palazzo. Il primo proprietario, il barone di Pedagaggi era figlio del ricco principe di Reburdone inurbatosi a Catania. Il secondogenito sceglie, dopo contrasti con il primogenito,sceglie di abitare un proprio palazzo e fa dipingere le sovrapporte da un prestigioso pittore dell'epoca.

Da << casa magnatizia>> a Facoltà di Scienze Politiche

CALABRESE, MARIA CONCETTA
2005-01-01

Abstract

L'Autrice ricostruisce con laboriose ricerche archivistiche il sorgere del palazzo. Il primo proprietario, il barone di Pedagaggi era figlio del ricco principe di Reburdone inurbatosi a Catania. Il secondogenito sceglie, dopo contrasti con il primogenito,sceglie di abitare un proprio palazzo e fa dipingere le sovrapporte da un prestigioso pittore dell'epoca.
88-7751-234-2
Reburdone; Pedagaggi; sovrapporte
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11769/69429
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact