I limiti all'esercizio dell'azione risarcitoria e la nullità degli atti istruttori