Le anacreontee di Gregorio Nazianzeno: tra metrica e tradizione manoscritta