Discontinuità tecnologiche e saperi locali: il modello della ricerca