La Trilogia della vita tra sogno e letterarietà