Il fallimento del socio di società di persone e i "nuovi" creditori sociali