La coessenzialita' tra la necessaria riservatezza delle comunicazioni ed il ruolo del Presidente della Repubblica nell'ordinamento costituzionale alla luce della sentenza n. 1/2013.