Lo spazio ipogeo tra infrastrutture e waterfront