The North Eastern Complex of Phaistos has been the focus in the recent years of many articles which attempted to clarify its relative and absolute chronology and its architectural function. However, some problems still remained unsolved, especially for the Vano 101, where the famous Disk of Phaistos was found, and in order to find more evidence in summer 2013 a new architectonic study and cleaning activities have been undertaken, which demonstrated that Vano 101 and 102 are only the last of three successive buildings spanning from the end of MMIIB (Building A) to MM IIIAearly (Building B). The short life of each of these buildings and their monumentality seems to confirm the hypothesis of a frenetic activity following probably the effects of seismic events and attempts of reconstruction, which only in mature MMIIIA will end in an organic planning.

Il Complesso NE di Festòs è stato oggetto, tra il 2009 ed il 2011, di diversi studi che ne hanno precisato cronologia e funzione. Per risolvere alcuni problemi comunque rimasti aperti è stata portata avanti, nel 2013, una campagna di studio delle strutture architettoniche e di pulizie, focalizzate sul Vano 101, che ha dimostrato l’esistenza di almeno due edifici antecedenti il Vano 101, databili al MM IIB finale (Edificio A) e MMIIIA iniziale (Edificio B), confermando l’ipotesi di una intensa attività costruttiva che si svolge a Festòs, tra il MM II e il MMIII, probabilmente a seguito di eventi sismici distruttivi e tentativi di ricostruzione, che solo nel pieno MMIII sfoceranno in una pianificazione organica.

Architetture in trasformazione:Il Settore NE di Festòs tra MMII e MMIIIA

MILITELLO, Pietro Maria
2016-01-01

Abstract

Il Complesso NE di Festòs è stato oggetto, tra il 2009 ed il 2011, di diversi studi che ne hanno precisato cronologia e funzione. Per risolvere alcuni problemi comunque rimasti aperti è stata portata avanti, nel 2013, una campagna di studio delle strutture architettoniche e di pulizie, focalizzate sul Vano 101, che ha dimostrato l’esistenza di almeno due edifici antecedenti il Vano 101, databili al MM IIB finale (Edificio A) e MMIIIA iniziale (Edificio B), confermando l’ipotesi di una intensa attività costruttiva che si svolge a Festòs, tra il MM II e il MMIII, probabilmente a seguito di eventi sismici distruttivi e tentativi di ricostruzione, che solo nel pieno MMIII sfoceranno in una pianificazione organica.
9788871406893
The North Eastern Complex of Phaistos has been the focus in the recent years of many articles which attempted to clarify its relative and absolute chronology and its architectural function. However, some problems still remained unsolved, especially for the Vano 101, where the famous Disk of Phaistos was found, and in order to find more evidence in summer 2013 a new architectonic study and cleaning activities have been undertaken, which demonstrated that Vano 101 and 102 are only the last of three successive buildings spanning from the end of MMIIB (Building A) to MM IIIAearly (Building B). The short life of each of these buildings and their monumentality seems to confirm the hypothesis of a frenetic activity following probably the effects of seismic events and attempts of reconstruction, which only in mature MMIIIA will end in an organic planning.
Archaeology; Architecture; Minoan Crete
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Militello Architetture del Mediterraneo e-book-2.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Dimensione 3.49 MB
Formato Adobe PDF
3.49 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11769/80878
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact