Requisiti di onorabilità, professionalità e indipendenza. Commento all'art. 2387 c.c.