Il "credibile meraviglioso" dalle poetiche ai testi