Pygmalion, a disappointed artist because of the audacity and the vices of the Propoetides who dared to challenge Venus’s divinity and who consecrated themselves to prostitution, feels disgust at the female sex and so, after a long period of abstinence and loneliness, he finally decides to mould a statue of a woman which corresponds to his feminine ideal and falls tenderly in love with it. He gets out of Venus that this simulacrum would be changed to a real flesh-and-blood woman and he marries her. The goddess becomes in this way the true artifex of this exceptional metamorphosis that, instead of petrifying life, vivifies the stone in order to allow the perfect union of the two lovers. From this famous myth told in Ovid’s Metamorphoses, some modern variations and/or hybridizations among literature and music (Rousseau, Pygmalion, scène lyrique), literature and painting (Balzac, Le chef-d’oeuvre inconnu), literature, art and theatre (Pirandello, Diana e la Tuda) will be presented. In these rewritings the promethean artist does not always have the lucky possibility to realize his performance.

Artista deluso a causa dell’audacia e dei vizi delle Propetidi che avevano osato mettere in dubbio la divinità di Venere e si erano votate alla prostituzione, Pigmalione, disgustato nei confronti del sesso femminile decide, dopo un lungo periodo di astinenza e di solitudine, di modellare una statua di donna a immagine del suo ideale, della quale si innamora teneramente. Egli ottiene da Venere che questo simulacro sia dotato di vita e lo sposa. La dèa diviene così il vero artifex di questa eccezionale metamorfosi che, invece di pietrificare la vita, vivifica la pietra al fine di permettere la perfetta unione degli amanti. A partire da questo celebre mito narrato nelle Metamorfosi di Ovidio verranno presentate alcune sue moderne variazioni e/o ibridazioni tra: letteratura e musica (Rousseau, Pygmalion, scène lyrique); letteratura e pittura (Balzac, Le chef-d’oeuvre inconnu); letteratura, arte e teatro (Pirandello, Diana e la Tuda), nelle quali l’artista prometeico non sempre ha la chance di realizzare la sua performance.

Le Performance di Pigmalione tra Letteratura, Arte E Teatro

GALVAGNO, Rosalba
2011

Abstract

Artista deluso a causa dell’audacia e dei vizi delle Propetidi che avevano osato mettere in dubbio la divinità di Venere e si erano votate alla prostituzione, Pigmalione, disgustato nei confronti del sesso femminile decide, dopo un lungo periodo di astinenza e di solitudine, di modellare una statua di donna a immagine del suo ideale, della quale si innamora teneramente. Egli ottiene da Venere che questo simulacro sia dotato di vita e lo sposa. La dèa diviene così il vero artifex di questa eccezionale metamorfosi che, invece di pietrificare la vita, vivifica la pietra al fine di permettere la perfetta unione degli amanti. A partire da questo celebre mito narrato nelle Metamorfosi di Ovidio verranno presentate alcune sue moderne variazioni e/o ibridazioni tra: letteratura e musica (Rousseau, Pygmalion, scène lyrique); letteratura e pittura (Balzac, Le chef-d’oeuvre inconnu); letteratura, arte e teatro (Pirandello, Diana e la Tuda), nelle quali l’artista prometeico non sempre ha la chance di realizzare la sua performance.
Pygmalion, a disappointed artist because of the audacity and the vices of the Propoetides who dared to challenge Venus’s divinity and who consecrated themselves to prostitution, feels disgust at the female sex and so, after a long period of abstinence and loneliness, he finally decides to mould a statue of a woman which corresponds to his feminine ideal and falls tenderly in love with it. He gets out of Venus that this simulacrum would be changed to a real flesh-and-blood woman and he marries her. The goddess becomes in this way the true artifex of this exceptional metamorphosis that, instead of petrifying life, vivifies the stone in order to allow the perfect union of the two lovers. From this famous myth told in Ovid’s Metamorphoses, some modern variations and/or hybridizations among literature and music (Rousseau, Pygmalion, scène lyrique), literature and painting (Balzac, Le chef-d’oeuvre inconnu), literature, art and theatre (Pirandello, Diana e la Tuda) will be presented. In these rewritings the promethean artist does not always have the lucky possibility to realize his performance.
Performance - Pigmalione - Ovidio - Rousseau - Balzac - Pirandello
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11769/10111
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact