L’obiettivo del saggio è individuare e analizzare le principali strategie visuali messe in atto da Motus all’interno del Progetto Pasolini. In Come un cane senza padrone (2003) e L’ospite (2004), rispettivamente ispirati a Petrolio e Teorema, Motus sperimenta, infatti, nuovi codici performativi, e soprattutto elabora un paradigma drammaturgico inedito, basato sul cosiddetto «film di letteratura». È il cinema a suggerire la giusta via per dar corpo ai fantasmi pasoliniani, e così gli attori si trovano a fare i conti con un apparato visivo che non si riduce a semplice sfondo ma si aggiunge alla messinscena come segno carico di espressività. Attraverso il concetto di scrittura scenica, si intende procedere a una attenta disamina dei principali nodi semantici (e retorici) degli spettacoli di impronta pasoliniana, ultima prova per Motus di una performatività intermediale, ormai avviata verso consistenti processi di sottrazione e svuotamento.

Dire, fare, guardare. Retoriche visuali nel Progetto Pasolini di Motus

RIMINI, STEFANIA
2014

Abstract

L’obiettivo del saggio è individuare e analizzare le principali strategie visuali messe in atto da Motus all’interno del Progetto Pasolini. In Come un cane senza padrone (2003) e L’ospite (2004), rispettivamente ispirati a Petrolio e Teorema, Motus sperimenta, infatti, nuovi codici performativi, e soprattutto elabora un paradigma drammaturgico inedito, basato sul cosiddetto «film di letteratura». È il cinema a suggerire la giusta via per dar corpo ai fantasmi pasoliniani, e così gli attori si trovano a fare i conti con un apparato visivo che non si riduce a semplice sfondo ma si aggiunge alla messinscena come segno carico di espressività. Attraverso il concetto di scrittura scenica, si intende procedere a una attenta disamina dei principali nodi semantici (e retorici) degli spettacoli di impronta pasoliniana, ultima prova per Motus di una performatività intermediale, ormai avviata verso consistenti processi di sottrazione e svuotamento.
Motus; Pasolini; Performance
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.11769/16761
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact