L'articolo rintraccia la figura dell'assistente universitario e del suo partner narrativo - l'accademico, il "barone" - nella recente letteratura italiana (Sciascia, Pontiggia, Tabucchi) come sintomo di un malessere che attraversa il sistema universitario e insieme la società italiana, anche con riferimenti più ampi (Canetti,Koestler, Milgram) al tema della coercizione ed al raporto con l'autorità.

L'assistente ingrato: accademia e coercizione

SCUDERI, Attilio
2013

Abstract

L'articolo rintraccia la figura dell'assistente universitario e del suo partner narrativo - l'accademico, il "barone" - nella recente letteratura italiana (Sciascia, Pontiggia, Tabucchi) come sintomo di un malessere che attraversa il sistema universitario e insieme la società italiana, anche con riferimenti più ampi (Canetti,Koestler, Milgram) al tema della coercizione ed al raporto con l'autorità.
Campus Novel; Literature and Power; Italian Contemporary Culture
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Assistente ingrato - Between.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Dimensione 505.4 kB
Formato Adobe PDF
505.4 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.11769/16821
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact