Nel contributo è trattato il tema del matrimonio forzato (realizzato, cioè, contro la volontà di almeno uno dei nubendi) in un momento in cui la dottrina giuridica, la legislazione e l’esperienza giudiziaria italiane sembrano sconoscere quasi del tutto il fenomeno, diversamente da quanto si verifica all’estero, ove un certo spazio vi è dedicato non solo a livello normativo, ma soprattutto nell’ambito della ricerca scientifica. Due appaiono i piani di analisi più significativi nell’affrontare il tema dei matrimoni forzati: la sua attinenza con la violenza di genere e il suo intrecciarsi con la questione dell’identità culturale. Dopo avere fornito alcune definizioni delle forme di matrimonio non pienamente libero (forzato in senso proprio, combinato, precoce), delle sue cause e della dimensione fenomenica, è stata effettuata un’analisi della legislazione sovranazionale vigente (soprattutto della Convenzione di Istanbul e delle normative statali europee) ed è stata prospettata la possibilità della criminalizzazione specifica in Italia, con l’evidenziazione dei rischi collegati a questa scelta.

Il matrimonio forzato fra problemi definitori e obbligo di penalizzazione

LANZA, Enrico
2016

Abstract

Nel contributo è trattato il tema del matrimonio forzato (realizzato, cioè, contro la volontà di almeno uno dei nubendi) in un momento in cui la dottrina giuridica, la legislazione e l’esperienza giudiziaria italiane sembrano sconoscere quasi del tutto il fenomeno, diversamente da quanto si verifica all’estero, ove un certo spazio vi è dedicato non solo a livello normativo, ma soprattutto nell’ambito della ricerca scientifica. Due appaiono i piani di analisi più significativi nell’affrontare il tema dei matrimoni forzati: la sua attinenza con la violenza di genere e il suo intrecciarsi con la questione dell’identità culturale. Dopo avere fornito alcune definizioni delle forme di matrimonio non pienamente libero (forzato in senso proprio, combinato, precoce), delle sue cause e della dimensione fenomenica, è stata effettuata un’analisi della legislazione sovranazionale vigente (soprattutto della Convenzione di Istanbul e delle normative statali europee) ed è stata prospettata la possibilità della criminalizzazione specifica in Italia, con l’evidenziazione dei rischi collegati a questa scelta.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.11769/18232
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact