processi di pianificazione devono essere supportati dalle relative valutazioni, strumentali a definire un quadro generale in cui le decisioni degli stakeholder possano convergere verso l’assetto più sostenibile. A tal proposito, l’approccio valutativo diventa strumento stesso di rappresentazione delle azioni e presupposto per la decisione. Nell’ambito della pianificazione di azioni finalizzate alla tutela, conservazione e valorizzazione di Aree Protette, il processo di valutazione presenta un elevato grado di complessità per la pluralità di stakeholder e per la diversa percezione dell’oggetto della valutazione. Nel quadro di un processo di pianificazione di tipo bottom-up lo “stakeholder comunità”, dovrebbe assumere un ruolo attivo e/o cooperativo, ma spesso risulta essere escluso, in quanto lo stesso processo di valutazione non è capace di rilevare la percezione sociale o il valore socialmente percepito delle azioni sul territorio. Lo studio propone un modello per la definizione del valore socialmente percepito delle azioni a supporto delle decisioni di pianificazione degli interventi in un SIC, “Collina di Pentimele” (RC).

Un modello per la generazione dei valori e delle decisioni sociali a supporto della pianificazione di un SIC

STURIALE, LUISA;TROVATO, MARIA ROSA
2015

Abstract

processi di pianificazione devono essere supportati dalle relative valutazioni, strumentali a definire un quadro generale in cui le decisioni degli stakeholder possano convergere verso l’assetto più sostenibile. A tal proposito, l’approccio valutativo diventa strumento stesso di rappresentazione delle azioni e presupposto per la decisione. Nell’ambito della pianificazione di azioni finalizzate alla tutela, conservazione e valorizzazione di Aree Protette, il processo di valutazione presenta un elevato grado di complessità per la pluralità di stakeholder e per la diversa percezione dell’oggetto della valutazione. Nel quadro di un processo di pianificazione di tipo bottom-up lo “stakeholder comunità”, dovrebbe assumere un ruolo attivo e/o cooperativo, ma spesso risulta essere escluso, in quanto lo stesso processo di valutazione non è capace di rilevare la percezione sociale o il valore socialmente percepito delle azioni sul territorio. Lo studio propone un modello per la definizione del valore socialmente percepito delle azioni a supporto delle decisioni di pianificazione degli interventi in un SIC, “Collina di Pentimele” (RC).
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.11769/240840
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact