IL GESTO COME RISORSA BIO-LINGUISTICA