Functional neurological disorders have been a subject of scientific and neurological interest and debate for over a century. The variability of clinical manifestations make difficult the clinical and laboratory evaluation, and hence have a negative impact on the pathophysiogical interpretation of the condition. Considering the significant frequency of the condition and the great effort necessary for diagnosis, there has been increased attention by researchers in recent years to better understand the causes and determine treatment. This paper describes the many labels used in the literature over time to define the condition, along with the clinical and laboratory characteristics of functional neurologFunctional neurologica! disorders have been a subject of scientific and neurological interest and debate for over a century. The variability of clinical manifestations make difficult the clinical and laboratory evaluation, and hence have a negative impact on the pathophysiogical interpretation of the condition. Considering the significant frequency of the condition and the great effort neces- sary for diagnosis, there has been increased attention by researchers in recent years to better understand the causes and determine treatment. This paper describes the many labels used in the literature over time to define the condition, along with the clinical and laboratory characteristics of functional neurological disorders, including our personal experience, to recognize and as far as possible treat the condition

I disturbi neurologici funzionali sono stati oggetto di interesse e dibattito scientifico e neurologico per oltre un secolo. La variabilità delle manifestazioni cliniche rende difficile la valutazione clinica e di laboratorio, e quindi ha un impatto negativo sull'interpretazione fisiopatologica della condizione. Considerando la frequenza significativa della condizione e il grande sforzo necessario per la diagnosi, c'è stata una maggiore attenzione da parte dei ricercatori negli ultimi anni per comprendere meglio le cause e determinare il trattamento. Questo articolo descrive le numerose etichette utilizzate in letteratura nel tempo per definire la condizione, insieme alle caratteristiche cliniche e di laboratorio di neurologia funzionale, neurologica funzionale! i disturbi sono oggetto di dibattito e di interesse scientifico e neurologico per oltre un secolo. La variabilità delle manifestazioni cliniche rende difficile la valutazione clinica e di laboratorio, e quindi ha un impatto negativo sull'interpretazione fisiopatologica della condizione. Considerando la frequenza significativa della condizione e il grande sforzo necessario per la diagnosi, negli ultimi anni c'è stata una maggiore attenzione da parte dei ricercatori per comprendere meglio le cause e determinare il trattamento. Questo documento descrive le numerose etichette utilizzate in letteratura nel tempo per definire la condizione, insieme alle caratteristiche cliniche e di laboratorio dei disturbi neurologici funzionali, compresa la nostra esperienza personale, per riconoscere e per quanto possibile trattare la condizione

Functional Neurological disorders; those bizarre and painfull disconnections between brain and body

Rampello L;Vecchio I;Malaguarnera M;Chisari CG;Rampello L.
2014

Abstract

I disturbi neurologici funzionali sono stati oggetto di interesse e dibattito scientifico e neurologico per oltre un secolo. La variabilità delle manifestazioni cliniche rende difficile la valutazione clinica e di laboratorio, e quindi ha un impatto negativo sull'interpretazione fisiopatologica della condizione. Considerando la frequenza significativa della condizione e il grande sforzo necessario per la diagnosi, c'è stata una maggiore attenzione da parte dei ricercatori negli ultimi anni per comprendere meglio le cause e determinare il trattamento. Questo articolo descrive le numerose etichette utilizzate in letteratura nel tempo per definire la condizione, insieme alle caratteristiche cliniche e di laboratorio di neurologia funzionale, neurologica funzionale! i disturbi sono oggetto di dibattito e di interesse scientifico e neurologico per oltre un secolo. La variabilità delle manifestazioni cliniche rende difficile la valutazione clinica e di laboratorio, e quindi ha un impatto negativo sull'interpretazione fisiopatologica della condizione. Considerando la frequenza significativa della condizione e il grande sforzo necessario per la diagnosi, negli ultimi anni c'è stata una maggiore attenzione da parte dei ricercatori per comprendere meglio le cause e determinare il trattamento. Questo documento descrive le numerose etichette utilizzate in letteratura nel tempo per definire la condizione, insieme alle caratteristiche cliniche e di laboratorio dei disturbi neurologici funzionali, compresa la nostra esperienza personale, per riconoscere e per quanto possibile trattare la condizione
Psicogeno; funzionale; disturbi somatoformi, storia del dibattito scientifico
Psychogenic; functional; somatoform disorders. Hystory of scientific interest
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Functional Neurological Disorders.pdf

accesso aperto

Descrizione: Articolo principale
104.14 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.11769/242720
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 0
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? 0
social impact