L’infortunio nel rugby: ipotesi di intervento