Martin Walser nell'ultimo decennio