LA DEMENZA VASCOLARE SOTTOCORTICALE: LUCI ED OMBRE