Danno patrimoniale e non patrimoniale: una distinzione ancora valida?