Sull'esistenza di funzioni reali continue localmente non costanti