Il Castello di Barbablù di Béla Bartók. Un’ipotesi di lettura