Corpi ritratti, corpi segnati: per una rilettura del Verga maggiore