Una storia senza testimoni. «Ausmerzen» e il teatro civile di Marco Paolini