L’umano e le macchine. Una differenza che ci appartiene