Influenze della corteccia sensorimotoria su singoli neuroni del nucleo gracile, nel gatto