Gli orti botanici sono da considerarsi una particolare categoria di museo, secondo le linee-guida indicate nello Statuto dell’ICOM (International Council of Museums) del 2001; gli orti botanici, al pari dei musei, sono definiti «… al servizio della società e del suo sviluppo» e conservano «le testimonianze materiali dell’umanità e del suo ambiente» (Statuto dell’ICOM 2001, art. 2, b, ii).

«Herbariis Disciplinis Augendis Schola»: intervista a Gianpietro Giusso del Galdo

Federica Santagati
2018

Abstract

Gli orti botanici sono da considerarsi una particolare categoria di museo, secondo le linee-guida indicate nello Statuto dell’ICOM (International Council of Museums) del 2001; gli orti botanici, al pari dei musei, sono definiti «… al servizio della società e del suo sviluppo» e conservano «le testimonianze materiali dell’umanità e del suo ambiente» (Statuto dell’ICOM 2001, art. 2, b, ii).
musei, orti botanici, ordinamento
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
santagati_estratto.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Dimensione 1.05 MB
Formato Adobe PDF
1.05 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.11769/338817
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact