In accoglimento di due ordinanze di rimessione la Consulta interviene per la prima volta positivamente sul controver-so riparto di giurisdizione tra giudice tributario e ordinario nelle liti riguardanti gli atti dell’esecuzione forzata tributaria, ampliando l’opposizione all’esecuzione possibile innanzi al secondo. La soluzione data, però, non è del tutto coeren-te con l’evoluzione del riparto di giurisdizione in materia e desta perplessità.

Il discutibile ampliamento dell’opposizione all’esecuzione in materia tributaria conseguente all’intervento della Corte costituzionale

guidara
2018

Abstract

In accoglimento di due ordinanze di rimessione la Consulta interviene per la prima volta positivamente sul controver-so riparto di giurisdizione tra giudice tributario e ordinario nelle liti riguardanti gli atti dell’esecuzione forzata tributaria, ampliando l’opposizione all’esecuzione possibile innanzi al secondo. La soluzione data, però, non è del tutto coeren-te con l’evoluzione del riparto di giurisdizione in materia e desta perplessità.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.11769/358707
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact