La "letteratura come vita" di Carlo Bo e gli scrittori siciliani, da Verga a Quasimodo