The short re-elaboration of a text is one of the main processes for reading comprehension. However, in the Italian scientific literature, tools are not widespread to measure the practice of this competence, nor to support its development and improvement in university students. In order to hypothesize a didactic model to help university students monitor their own capacity of reassuming and the development of comprehension and summarizing, it is fundamental to use self-assessment tools that allow the early identification of linguistic-communicative difficulties. This paper reports the results of a study on capacity of reassuming. The research is carried out with 416 students attending to Primary Education Degree Course at the University of Palermo. The data analysis reveals the potentially of the tool used, which may support other existing tools for reading comprehension. It is an exploratory research and it aims to provide possible indications for a subsequent training intervention for the development of summarizing ability.

La rielaborazione sintetica dei testi è riconosciuta come uno dei processi principali ai fini della comprensione della lettura, tuttavia nella letteratura scientifica italiana non sono diffusi strumenti atti a valutare l’esercizio di questa competenza, né a supportare il suo sviluppo e il suo miglioramento negli studenti universitari. Per poter ipotizzare un modello didattico in cui sia possibile, per ogni studente universitario, controllare la propria capacità di riassumere e più in generale lo sviluppo di abilità di comprensione e di sintesi è necessario utilizzare strumenti di autovalutazione che permettano l’individuazione precoce delle difficoltà linguistico-comunicative. L’articolo riporta i risultati di una ricerca sulla capacità di riassumere condotta con 416 studenti del Corso di Laurea in Scienze della Formazione Primaria dell’Università di Palermo. L’analisi dei dati lascia intravedere le potenzialità dello strumento utilizzato, da affiancare ad altri strumenti già diffusi sulla comprensione della lettura. Lo studio che presentiamo è esplorativo ed ha lo scopo di fornire eventuali indicazioni operative per la progettazione di un successivo intervento formativo per lo sviluppo dell’abilità di riassumere.

Valutare la capacità di riassumere all’Università

Valeria Di Martino
2019

Abstract

La rielaborazione sintetica dei testi è riconosciuta come uno dei processi principali ai fini della comprensione della lettura, tuttavia nella letteratura scientifica italiana non sono diffusi strumenti atti a valutare l’esercizio di questa competenza, né a supportare il suo sviluppo e il suo miglioramento negli studenti universitari. Per poter ipotizzare un modello didattico in cui sia possibile, per ogni studente universitario, controllare la propria capacità di riassumere e più in generale lo sviluppo di abilità di comprensione e di sintesi è necessario utilizzare strumenti di autovalutazione che permettano l’individuazione precoce delle difficoltà linguistico-comunicative. L’articolo riporta i risultati di una ricerca sulla capacità di riassumere condotta con 416 studenti del Corso di Laurea in Scienze della Formazione Primaria dell’Università di Palermo. L’analisi dei dati lascia intravedere le potenzialità dello strumento utilizzato, da affiancare ad altri strumenti già diffusi sulla comprensione della lettura. Lo studio che presentiamo è esplorativo ed ha lo scopo di fornire eventuali indicazioni operative per la progettazione di un successivo intervento formativo per lo sviluppo dell’abilità di riassumere.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.11769/369399
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact