Considerazioni sul Caproni orante: "Dio di bontà infinita"