Dagli anni Cinquanta del 900 molte linee ferroviarie sono state dismesse. Si tratta di un ricchissimo patrimonio architettonico (binari, gallerie, ponti e stazioni) per il quale è in corso un dibattito pubblico per un' eventuale riconversione. Sono state così avanzate alcune ipotesi quali la trasformazione delle stazioni in musei, luoghi di incontri culturali o di accoglienza per rifugiati e senzatetto; i binari dovrebbero diventare green ways.

Incontriamoci in stazione...La riconversione per scopi sociali del patrimonio ferroviario dismesso

Giovanna Canciullo
2019

Abstract

Dagli anni Cinquanta del 900 molte linee ferroviarie sono state dismesse. Si tratta di un ricchissimo patrimonio architettonico (binari, gallerie, ponti e stazioni) per il quale è in corso un dibattito pubblico per un' eventuale riconversione. Sono state così avanzate alcune ipotesi quali la trasformazione delle stazioni in musei, luoghi di incontri culturali o di accoglienza per rifugiati e senzatetto; i binari dovrebbero diventare green ways.
mobilità sostenibile, ferrovie, green ways, linee ferroviarie dismesse
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Incontriamoci in Stazione.pdf

non disponibili

Descrizione: testo articolo
Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Dimensione 2.16 MB
Formato Adobe PDF
2.16 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.11769/372281
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact